Home Cosa facciamo Seminari Trattamenti Eventi Scrivici

Kinesiologia

Fabio Valenzisi
Kinesiologo professionista e docente di kinesiologia olistica applicata: esperto in kinesiologia educativa, kinesiologia psicoapplicata e studioso di filosofia. Insegna fondamenti di kinesiologia applicata, kinesiologia emotiva, teoria e pratica metodologica presso la scuola di kinesiologia olistica applicata, A.I.A.K.O. Autore del libro “Ricordati di te”, scrittore e blogger: Amministratore del Blog novatherapy.it e fondatore del modello operativo multidisciplinare NovaTherapy®.

Cos'è la Kinesiologia
La kinesiologia è prima di tutto un arte olistica bionaturale del benessere. Essa considera la persona nella sua globalità sistemica psicofisica ed espressiva e si compie attraverso procedure manuali basate prima di tutto sul test muscolare kinesiologico. Allo scopo di favorire i naturali processi di riequilibrio corporeo, migliorare l’auto-consapevolezza della persona e normalizzare/potenziare la sua energia e vitalità in modo da esprimere pienamente se stessa e raggiungere uno stato di benessere ottimale globale: fisico, psichico, spirituale e/o espressivo. Nello specifico la kinesiologia olistica applicata è una pratica di valutazione e trattamento delle disarmonie funzionali corporee: come ad esempio alterazioni posturali, stress psicofisico, dolori e malesseri cronici relativi a squilibri della postura e/o "psicosomatici". Si tratta di una disciplina articolata su tre livelli di osservazione: strutturale, biochimico, emotivo. Basata sull’analisi della postura, sullo studio dell’andatura, del portamento, degli atteggiamenti posturali dinamici, delle manifestazioni di tensione somatocognitiva e somatoemotiva; sull’osservazione del movimento espressivo, sulla valutazione muscolare statica e dinamica, sull'analisi del rapporto fra corpo e ambiente. Tale modello di osservazione viene applicato per correggere gli squilibri fisici, emozionali e biochimico-metabolici in modo naturale, grazie al linguaggio corporeo che offre, attraverso i test kinesiologici, l'accesso alle priorità del corpo per mantenere o recuperare le sue naturali capacità di adattamento, autoregolazione e autoguarigione.

Quali possibilità di trattamento offre la Kinesiologia olistica applicata
Sono innumerevoli le possibilità offerte dalla kinesiologia per recuperare e mantenere il proprio stato di benessere, basti considerare che gli approcci classici dispongono di oltre 500 tecniche relative al riequilibrio della postura, la correzione delle disarmonie muscoloscheletriche dei fenomeni di disorganizzazione neurologica; il riequilibrio emozionale come il lavoro sui sabotaggi inconsci, sulla paura o su l'allentamento dello stress emotivo in generale; contando anche le numerose tecniche energetiche e di riequilibrio metabolico. Per questo motivo, di seguito elenchiamo a titolo di indicazione generale gli ambiti e gli obiettivi più comunemente trattati nella kinesiologia olistica applicata, secondo l'orientamento NovaTherapy®. I trattamenti kinesiologici possono essere utili in questi vari ambiti:
- Strutturale: correzione della postura e delle disarmonie muscolari; allentamento delle tensioni muscolo-scheletriche dolorose e dei malesseri connessi come dolore cervicale, lombare e/o articolare; mal di testa, tensione nervosa; problemi della postura o di origine posturale.
- Metabolico: miglioramento della risposta fisiologica del sistema nervoso, endocrino e immunitario allo stress.
- Somatoemotivo: rimuovere lo stress emotivo attraverso tecniche corporee atte a riconfigurare in meglio la gestione delle risorse del "corpo espressivo" in risposta agli eventi situazionali.
- Mondo/Ambiente: questo punto ulteriore fa riferimento alla defusione psicoenergetica. Consiste nell’allentamento dello stress abnorme correlato a stati emozionali negativi – come ansia, paura, fobie, fantasie negative – relativi al rapporto inadeguato con il proprio contesto di vita/ambiente: presente passato e prospettico futuro. Lo scopo è favorire la trasformazione delle emozioni negative, correlate ad una particolare situazione, in stati emotivi virtuosi che favoriscano i processi di cambiamento personale, decisionale e di intenzione creativa.


Ecco alcuni obiettivi, tra i più rappresentativi, che possono essere ottenuti e perseguiti con percorsi di kinesiologia olistica applicata:
- Creare condizioni favorevoli al recupero psicofisico in un contesto umano di accoglienza, autenticità e rilassamento. Al fine di favorire una dimensione intersoggettiva di scambio fra kinesiologo e utente, atta alla creazione di percorsi di riequilibrazione personalizzati.
- Migliorare la qualità della vita e le naturali capacità di rilassamento. Potenziando le risorse soggettive di gestione dello stress.
- Attenuare il dolore fisico cronico migliorando la postura e normalizzando la tensione nervosa e muscoloscheletrica.
- Promuovere un livello energetico ottimale del sistema psicofisico favorevole al cambiamento.
- Facilitare l’espressività e la consapevolezza corporea.
- Lavorare sulle risorse necessarie al miglioramento del rapporto con il proprio mondo/ambiente/quotidianità.
- Allentare lo stress emotivo e favorire i processi di auto-osservazione e lavoro su di sé.
- Favorire le risorse di accettazione, disponibilità, volontà, interesse… Intenzionalità e scelte consapevoli.
- Ridurre le tensioni psicofisiche e i meccanismi primari di conflitto e disaccordo con le situazioni quotidiane.
- Aiutare la persona ad agire consapevolmente, rimuovendo le tensioni che ostacolano i processi di PENSIERO-INTENZIONE-SCELTA-AZIONE.
- Riconciliare la persona al suo corpo espressivo per usarlo come veicolo di azione, sperimentazione ed esperienza del suo mondo.
- Favorire le capacità di stare nel qui e ora, nel proprio corpo, ed essere nel mondo. Padroni del proprio mondo!
- Migliorare le capacità di concentrazione, memoria, centratura e focalizzazione attraverso percorsi di kinesiologia educativa.